Le storie

La creativa nomade: la storia di “Nonna Papera”

Un filo rosso che porta al cucito, al mondo dell’handmade fatto di aghi e stoffe, strumenti terapeutici che possono portare alla felicità. È riassunto qui il racconto della settimana di donneinstoffa: è la storia di Elisabetta e del suo “Nonna Papera”.

Un’impiegata ma prima ancora una bambina divenuta donna e mamma. Una ragazza con la fantasia che corre, che ama esplorare, conoscere e provare ma senza mai poter dire di non averci provato e di aver sbagliato in caso negativo. Elisabetta, 31 anni,  della provincia di Bologna è tutto questo e tanto altro: è una creativa nomade, come si definisce lei, che ha trovato “casa” nel cucito, tra stoffe e bottoni.

L’uncinetto, il chiacchierino ad ago e il mosaico per cominciare. Quella macchina da cucire che chiama non attende risposte a lungo termine. Una risposta che arriva, che si traduce in “Nonna Papera” in un nome che sa di saggezza, di anni di sacrifici economici e di tempo materiale, di ore passate a ricercare la giusta qualità di tessuti da offrire alle proprie clienti, destinatarie di messaggi espressi tramite gli abiti realizzati.

Cucire non solo come hobby ma come cura, come rifugio sicuro quasi fosse un confidente, uno psicoterapeuta al quale affidare i propri pensieri. È una filosofia che fa dell’handmade qualcosa di più profondo del semplice lavoro manuale, rendendolo strumento concreto per poter esprimere il meglio di sé stessi, donando ad altri un pezzo del proprio cuore, della propria creatività.

È una storia che insegna ad essere intraprendenti, quella di Elisabetta. È il racconto di un progetto che si prepara a diventar grande, a trasformarsi da bruco in farfalla, come dice la nostra protagonista nell’intervista che ci ha concesso. Un’intervista quasi toccante, parole che fanno riflettere e che, se vorrete, vi aspettano venerdì 20 settembre sempre qui, sempre sul blog di donneinstoffa.

Qui sotto, intanto, vi lasciamo i contatti di “Nonna Papera”

Elisabetta – Nonna Papera

Instagram: www.instagram.com/nonnapaperadielisabettab

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *