Le storie

La sarta perseverante: la storia di Liliana Calia

Energia pura, voglia di fare, di mettersi in gioco anche quando le difficoltà incombono, quando si è costretti a fermarsi o a rallentare per cause di forza maggiore. È la storia di Liliana, dei suoi sogni, delle sue esperienze e del suo progetto quella che donneinstoffa porta in scena questa settimana.

Un leitmotiv che accompagna molti racconti di donneinstoffa: il richiamo alla professione di sarta, di creativa, di professionista in ambito tessile sin dai primi anni di vita, dalle gesta di nonne o mamme impegnate nello stesso settore. Vale lo stesso per Liliana, oggi stilista ma anche costumista e modellista dopo anni di studio, di passione, di ore passate a progettare e realizzare abiti su misura.

La ricerca dei tessuti minuziosa, l’idea del rapporto uno a uno tra stoffa e capo da realizzare per rispettare l’unicità della cliente e dell’abito per lei pensato, disegnato, cucito rigorosamente a mano. Oggi la sartoria di Liliana è tutto questo e tanto altro; è il risultato di tanta pazienta, di amore per quello che si fa ogni giorno ma anche di momenti duri come quello vissuto durante il lockdown.

Di Liliana ci ha colpito la sua carica vitale, le sue esperienze rilevanti nel mondo dello spettacolo con attori e cantanti di fama nazionale. Ci ha fatto riflettere la sua voglia di nuovi progetti, di collaborazioni con altre donne impegnate nello stesso campo con cui condividere idee per migliorarsi e migliorare la propria attività.

Ci ha concesso un’intervista che racchiude la sua storia, il suo passato, il presente ma anche e soprattutto gli spunti per il futuro. Sono parole, le sue, che abbiamo il piacere di condividere con voi e che quindi vi aspettano, se vorrete, venerdì 17 luglio sempre qui, sempre sul sito di donneinstoffa.

Qui sotto, intanto, vi lasciamo i suoi contatti:

Liliana Calia

Instagram: www.instagram.com/liliana_calia

Facebook: www.facebook.com/MrcucitoJesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *