Le storie

L’artigiana che ha cambiato il suo destino: la storia di Ca.ti Handmade

È la storia di una ragazza che è caduta ed ha avuto la forza di rialzarsi quella che donneinstoffa porta in scena questa settimana; è il racconto di un periodo buio dal quale è emersa una luce: è il percorso di Caterina e del suo “Ca.ti Handmade”.

Saper reinventarsi davanti ad una porta che si chiude improvvisamente, ad un lavoro che d’un tratto non c’è più, così come le certezze accumulate durante gli anni. L’intraprendenza di Caterina la porta a scoprire, quasi per caso, quel mondo del cucito così diverso dal supermercato dove per sette lunghi anni aveva prestato servizio e, da questa scoperta, la decisione di cambiare strada, di lasciarsi trasportare da una passione.

“Ca.ti Handmade” nasce nel periodo più difficile per Caterina ma allo stesso tempo il più importante, quasi come un faro ad indicare la via dopo il buio delle delusioni lavorative precedenti. Tanto studio, tanti sacrifici e impegno per un progetto concretizzatosi da poco con l’apertura di un negozio/laboratorio ma nella testa della nostra protagonista già da anni, addirittura dal 2014 con la scoperta del cucito e ancor prima con una passione per l’artigianalità sbocciata sin dalla tenera età.

“Per me – il cucito – è una vera terapia per l’anima” dice Caterina. Di lei ci ha stupito la determinazione con la quale ha saputo gestire una situazione non facile che, spesso, accomuna tante artigiane dello stesso settore. Le sue parole e la sua storia ci hanno colpito e siamo pronti a condividerle con voi attraverso una breve intervista che ci ha concesso e che, se vorrete, vi aspetta venerdì 14 maggio sempre qui sul sito di donneinstoffa.

Qui sotto, intanto, vi lasciamo i suoi contatti:

Caterina Mataluna – Ca.ti Handmade

www.mataluna.it

Instagram: https://www.instagram.com/mata.luna_/?hl=it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *